I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Cosenza. Un neonato avvolto in alcuni stracci e' stato trovato dalla polizia su una scalinata nei pressi di un'abitazione nel centro del capoluogo calabrese. La pattuglia e' stata avvertita da un atelefonata anonima. Ora il piccolo si trova nel reparto di neonatologia dell'ospedale dell'Annunziata. Le sue condizioni non destano preoccupazione. Secondo un primo accertamento, il neonato sarebbe stato partito circa un'ora prima del suo ritrovamento.

Roma. ''La pazienza ha sempre un limite. Torno a ripetere che dagli atti processuali presso la Procura di Caltanissetta risulta senza equivoci, anche dopo la recente deposizione del giudice Aliquo', che il giorno del mio insediamento al Viminale, il 1 luglio 1992, non ho partecipato a nessun incontro con il giudice Borsellino, il prefetto Parisi e il dottor Contrada''. E' quanto ribadisce il presidente del Senato, Nicola Mancino, replicando alle notizie riportate su alcuni giornali. ''E' l'ultima volta che lo ripeto -aggiunge Mancino-. Se qualcuno continua a ricamare su questo tema, cercando di tirarmi in ballo, risponderanno i miei legali''.

Roma. Un'esplosione avvenuta stamane in una palazzina sull'Appia Antica ha provocato il crollo dell'ala di un edificio e la morte di una persona alla guida dell'autovettura investita dalle macerie. La vittima e' il generale dei Carabinieri in pensione Giuseppe Vecchio. L'esplosione sembra sia dovuta a una fuga di gas avvenuta nell'appartamento di Francesco Bonilauro, 80 anni, ricoverato in ospedale in gravi condizioni. I vigili del fuoco stanno scavando tra le macerie alla ricerca di altre eventuali vittime. (segue)

(Sin/Zn/Adnkronos)