I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Citta' del Vaticano. ''Nella serata di domenica 6 ottobre il Santo Padre sara' ricoverato al Policlinico Gemelli, presso l'Istituto di Clinica Chirurgica diretto dal professor Crucitti''. Con questo comunicato, Joaquin Navarro, il portavoce della Santa Sede, ha confermato la data di ingresso in ospedale di Giovanni Paolo II. Il Pontefice dovrebbe essere sottoposto ad un intervento chirurgico per l'asportazione dell'appendice infiammata.

Firenze. La scoperta di un giro miliardario di soldi falsi ha portato all'emissione di 50 ordini di custodia cautelare e 130 perquisizioni nella zona di Firenze, Empoli e Pisa. L'operazione, coordinata dal procuratore capo di Firenze, Pierluigi Vigna, e' ancora in corso. L'inchiesta e' partita un anno fa con la scoperta di una stamperia di soldi falsi nel napoletano. Sarebbero state individuate tre organizzazioni criminali, tra loro collegate, che operano in tutta Italia, ma soprattutto in Toscana. Sarebbero stati falsificati anche documenti, assegni, valori bollati e carte di credito.

Bari. Una storia di sfruttamento minorile e' stata scoperta dai Carabinieri nel barese. 19 ragazze, tra cui 13 minori, dovevano confezione dai duemila ai cinquemila capi al giorno, senza stipendio il primo mese; dalle 100 alle 300 mila lire i mesi successivi. I Carabinieri hanno arrestato i due titolari che dovranno rispondere di violazione delle norme in materia di tutela del lavoro minorile, di assunzione di manodopera e di inosservanza degli articoli del codice penale sui rapporti di lavoro, nonche' di evasione fiscale.

Venezia. Diciassettemila video cassette illegali, molte delle quali contenevano film hard girati con minori, nei quali appaiono anche coppie insospettabili di veneziani. Questo il risultato del maxisequestro della Guardia di Finanza di Venezia, nel corso dell'operazione ''Leone d'Oro''. Durante le perquisizioni sono stati trovati computer, videoregistratori, mixer, stampanti a colori, scanner, videocamere professionali: tutto materiale usato per la riproduzione delle video cassette. Sono stati inoltre rinvenuti timbri Siae contraffatti e centinaia di bollini Siae originali, il cui smarrimento era stato denunciato qualche mese fa. Undici le persone denunciate, ma l'inchiesta sembra destinata ad allargarsi. (segue)

(Sin/Pn/Adnkronos)