CALABRIA: CC ARRESTANO PENSIONATO ACCUSATO DI VIOLENZA SESSUALE
CALABRIA: CC ARRESTANO PENSIONATO ACCUSATO DI VIOLENZA SESSUALE

Bova Marina, 17 ott. (Adnkronos) - I carabinieri di Bova Marina, centro in provincia di Reggio Calabria, hanno arrestato, con l'accusa di violenza sessuale e di corruzione di minorenne, un poliziotto in pensione, Carmelo Spataro, 72 anni. L'uomo e' stato accusato di violenza sessuale nei confronti di una bambina di 9 anni e di corruzione per aver costretto la stessa bambina ad avere rapporti con un ragazzo di 12 anni.

L'arresto e' avvenuto in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Reggio Calabria, Cosima Magazzino, su richiesta del sostituto procuratore, Santi Cutroneo. Al pensionato sono stati concessi gli arresti domiciliari a causa dell'eta' e del suo cattivo stato di salute. La triste vicenda e' stata scoperta dai carabinieri grazie ad una segnalazione anonima fatta ad un centro sociale della citta' da un fotografo di Reggio Calabria, il quale asseriva di avere sviluppato delle fotografie pornografiche in cui la protagonista era una bambina di 8-10 anni. Il fotografo, nel corso della segnalazione, aveva indicato il numero di targa della macchina della persona che aveva portato a sviluppare le fotografie.

La segnalazione, che e' stata trasmessa dal centro sociale ai carabinieri, ha permesso ai militari di giungere a Spataro, nella cui abitazione infatti, sono state rinvenute le foto che ritraevano la bambina. Oltre alla bambina, immediatamente identificata dai carabinieri, si e' accertato che nella vicenda era coinvolto anche un altro bambino di 12 anni. Secondo quanto accertato dai carabinieri, l'uomo avrebbe indotto i due minori ad avere rapporti tra loro dietro la promessa di denaro.

(Nsp/As/Adnkronos)