PROSTITUZIONE: 26MILA STRANIERE IN ITALIA, 4MILA A MILANO
PROSTITUZIONE: 26MILA STRANIERE IN ITALIA, 4MILA A MILANO

Milano, 17 ott. (Adnkronos)- Le prostitute straniere in Italia sono 26mila, di queste circa 4mila sono a Milano. Lo evidenzia una ricerca sulla prostituzione straniera redatta dalla Caritas Ambrosiana che avverte come le cifre potrebbero essere maggiori ma ci sono grandi difficolta' per avere dati attendibili.

Attualmente predominano albanesi e nigeriane che sono arrivate in Italia negli ultimi tre anni mentre la prima immigrazione risale a dopo la caduta del Muro con l'arrivo di molte ragazze dall'est europeo. ''Il tratto comune di questo fenomeno -si legge nel rapporto- e' l'impossibilita' delle vittime di intervenire nel proprio processo migratorio. Sono quindi in una reale condizione di schiavitu'''.

Dall'Albania arrivano ragazze molto giovani adescate da connazionali che le convincono ad espatriare e arrivate in Italia le convincono a prostituirsi. Le nigeriane sono meno giovani e anche loro vengono adescate da connazionali che pagano loro il viaggio ma le ritirano i documenti creando un debito, in media di sessanta milioni, che le ragazze devono pagare per tornare libere.

Tra le straniere sono poche quelle che si prostituiscono negli appartamenti o utilizzano altre coperture, la grande maggioranza rimane sulla strada. Subiscono inoltre gravi forme di violenza fisica e psichica e una totale sottomissione, resa piu' grave dalle difficolta' linguistiche, ai trafficanti. (segue)

(Dra/As/Adnkronos)