SANITA': BETTONI, DOPO FINANZIARIA IL RIORDINO
SANITA': BETTONI, DOPO FINANZIARIA IL RIORDINO

Giardini Naxos, 17 ott. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Dopo una Finanziaria che e' riuscita a non penalizzare i pazienti, bloccando l'ipotesi di ticket e a non aggredire le strutture del Servizio Sanitario Nazionale, ora chiediamo un impegno alle Regioni e ai medici per attuare la razionalizzazione e il riordino della sanita' italiana. La richiesta viene dal sottosegretario alla Sanita', Monica Bettoni, intervenuta al 48.mo Congresso Nazionale della Fimmg, in corso a Giardini Naxos.

''Oltre alle Regioni che hanno avviato il loro processo di razionalizzazione, anche se in maniera disomogenea - ha detto il sottosegretario - e' importante una collaborazione da parte dei professionisti della sanita'. Abbiamo chiesto un impegno ai medici dipendenti avviando il sistema delle incompatibilita' che era ineludibile in termini di riordino, sia dal punto di vista etico per impedire che si possa indiscriminatamente operare dentro e fuori le strutture delle aziende del servizio sanitario, sia per il controllo che e' necessario effettuare sul sistema''.

Le richieste che il governo rivolge ora ai professionisti della sanita' riguardano pero' anche i medici di medicina generale e la Bettoni ha detto di ''avere consapevolezza che bisognera' ora mettere a regime la convenzione siglata a gennaio, su cui dovra' essere avviata, soprattutto con le Regioni, ma in seguito anche con le direzioni generali, un lavoro che porti al raggiungimento effettivo dei risultati che questa convenzione si prefigge''.

(Fei/As/Adnkronos)