AUTO: CITROEN, OBIETTIVO 200 MILA VEICOLI IN PAESI EXTRA-UE
AUTO: CITROEN, OBIETTIVO 200 MILA VEICOLI IN PAESI EXTRA-UE

Roma, 17 ott. -(Adnkronos)- Citroen si e' fissata come obiettivo da qui all'anno 2000, di vendere il 20 p.c. della sua produzione cioe' circa 200 mila veicoli, al di fuori dei 17 mercati dell'Europa occidentale. L'annuncio e' stato fatto dal direttore generale aggiunti della Citroen, Claude Satinet. Citroen si allinea quindi a tutti i grandi produttori europei che si sfideranno su mercati in forte sviluppo come l'Europa orientale, l'America Latina e l'Asia. Entro i prossimi quattro anni si stima infatti, che la produzione mondiale di vettura salga dagli attuali 48 milioni a 60 milioni grazie allo sviluppo di questi mercati.

Il potenziale di incremento delle vendite nei paesi emergenti e' molto piu' attraente rispetto a quelli di Europa occidentale e America del Nord -si legge in una nota della Citroen- le strategie d'espansione delle vendite extraeuropee si svolgera' in maniera differente nelle diverse aree. In Europa orientale, Citroen vendera' quest'anno circa 20 mila veicoli, quattro volti di piu' rispetto a cinque anni fa, il che corrisponde all'1,5 p.c. di quota di mercato: la previsione e' di arrivare entro al fine del secolo al 5 p.c.. Questa progressione avverra' grazie all'utilizzo della buona rete gia' esistente e senza l'installazione di nuovi sedi industriali. (segue)

(Sec/Zn/Adnkronos)