METALMECCANICI: RIPRENDONO I CONTATTI TRA LE PARTI
METALMECCANICI: RIPRENDONO I CONTATTI TRA LE PARTI
STASERA E DOMANI INCONTRI INFORMALI SINDACATI-FEDERMECCANICA

Roma, 17 ott.(Adnkronos)- Riprendono i contatti tra Federmeccanica e sindacato. Tra questa sera e domattina, a quanto si apprende, sono stati fissati due appuntamenti informali tra i rappresentanti degli industriali e i segretari generali di Fiom Fim e Uilm. Parallelamente, sarebbe in vista anche un vertice tra la Confindustria e i segretari generali di Cgil Cisl e Uil.

L'obiettivo e' sempre lo stesso: sbloccare la vertenza per il rinnovo del contratto dei metalmeccanici, impantanato ormai da tre mesi. Ma la partita sembra ancora molto lontana dalla soluzione: la Federmeccanica, infatti, non ha alcuna intenzione di recedere dalla linea 'dura': gli aumenti salariali, sostengono gli industriali, non possono assolutamente avere riflessi inflazionistici, e i sindacati, dunque, devono abbassare ulteriormente le loro richieste. A loro volta, Fiom Fim e Uilm, non intendono scendere in maniera sensibile al di sotto di quanto richiesto nella piattaforma. La vertenza, insomma, sembra ormai entrata in un cul de sac dal quale sembra sempre piu' difficile si possa uscire con una soluzione 'indolore'.

A fine ottobre, intanto, scatta la cosiddetta 'scala mobile carsica': gli industriali verseranno nelle buste paga di un milione 700 mila metalmeccanici la cifra di 22.700 lire, a titolo di indennita' di vacanza contrattuale, come previsto dall'accordo di luglio. A gennaio, se il contratto non sara' stato rinnovato, ci sara' un ulteriore 'scatto' per altre 40 mila lire circa.

(Nnz/As/Adnkronos)