PORTI: GIARDIELLO (SD), OSTRUZIONISMO OPPOSIZIONE SUL DECRETO
PORTI: GIARDIELLO (SD), OSTRUZIONISMO OPPOSIZIONE SUL DECRETO

Roma, 17 ott. -(Adnkronos)- Il decreto legge 430 del '96 su porti, cantieristica e armamento ''non potra' essere portato all'esame dell'aula e votato per la ventitreesima volta''. E' quanto scrive in una nota il capoguppo della Sinistra democratica alla Camera Michele Giardiello. Per Giardiello ''cio' si deve all'atteggiamento ostruzionistico assunto dai gruppi Fi, An, Ccd e Cdu nelle commissioni Trasporti e Lavoro durante l'esame del decreto in sede referente. Si tratta -commenta- di un atteggiamento irresponsabile, teso ad impedire il lavoro parlamentare e a provocare gravi conseguenze sui porti e sulle imprese del settore cantieristico e armatoriale''.

Giardiello infine osserva che ''la strada scelta dalla destra e' quella del 'tanto peggio tanto meglio', una strada avventurista che fa pagare le conseguenze a decine di migliaia di lavoratori, a centinaia di imprese e alle strutture portuali di Genova, Livorno, Trieste, Ancona e Ravenna''.

(Sec/Zn/Adnkronos)