BOSNIA: DEMOLITA MOSCHEA DI BANJA LUKA
BOSNIA: DEMOLITA MOSCHEA DI BANJA LUKA

Sarajevo, 17 ott. -(Adnkronos/Dpa)- Le autorita' di Banja Luka hanno fatto demolire nella notte la moschea ''Ferdahija'' del capoluogo serbo bosniaco, un atto che assume un valore simbolico a tre giorni dall'inaugurazione nella stessa citta' del Parlamento della Republika Srpska, eletto lo scorso 14 settembre. ''Questo nuovo atto di barbarismo e' sinistro ed oltraggioso'', ha dichiarato Colum Murphy, portavoce a Banja Luka dell'Alto rappresentante civile in Bosnia ed Erzegovina (BiH), Carl Bildt. La demolizione della moschea della serba Banja Luka e' coincisa nella citta' croato-musulmana di Mostar con un incidente che ha visto una poliziotta delle Nazioni Unite aggredita da soldati della Federazione croato-bosniaca: ''la polizia e' rimasta a guardare'', ha denunciato il portavoce dell'Onu Patrik Svensson. ''L'incidente dimostra che Mostar e' uno dei luoghi peggiori della BiH per quanto riguarda i diritti umani''.

(Lun/Zn/Adnkronos)