RUSSIA: LA PRIMA E L'ULTIMA VOLTA DI LEBED NEL LONTANO ESTERO
RUSSIA: LA PRIMA E L'ULTIMA VOLTA DI LEBED NEL LONTANO ESTERO
(RIF. 219)

Mosca, 17 ott. - La prima e l'ultima volta di Alexander Lebed nel ''lontano estero'' russo. L'ex segretario del consiglio per la sicurezza nazionale era appena tornato a Mosca da Bruxelles, dove aveva fatto il suo esordio sulla scena politica occidentale, incontrando i vertici politici e militari della Nato. L'impressione che aveva lasciato era stata completamente differente da quella con cui era stato dipinto nei mesi scorsi: l'ex generale dell'Armata rossa aveva usato toni morbidi e ''rilassati'' per discutere la questione dell'ampliamento dell'Alleanza atlantica.

Anche se in occasione di un pranzo ufficiale Lebed aveva citato il suo passato di boxeur, i diplomatici e i militari dell'Alleanza atlantica erano rimasti piu' colpiti dal racconto delle sue partite di scacchi con i leader ceceni, con i quali aveva raggiunto l'accordo di pace contestato ieri dal ministro degli Interni Anatoly Kulikov. ''La Russia e la Nato - aveva dichiarato Lebed - devono comportarsi da giocatori di scacchi nel pianificare il futuro del sistema di sicurezza europeo, pensando alle mosse con molto anticipo''. (Segue)

(Sip/As/Adnkronos)