BERLUSCONI: FRATTINI, SERVIZI DEVIATI? OPINIONE DI COSSIGA
BERLUSCONI: FRATTINI, SERVIZI DEVIATI? OPINIONE DI COSSIGA
''DI CERTO NON SONO DISPOSIZIONI DEI SERVIZI''

Roma, 17 ott. (Adnkronos)- Franco Frattini, presidente del Comitato di Controllo parlamentare sui servizi segreti, valuta con cautela l'ipotesi lanciata da Francesco Cossiga che siano servizi deviati i responsabili della microspia trovata nello studio di Berlusconi, ma assicura l'inchiesta sara' approfondita ed accurata.

''Quella di Cossiga e' una autorevole opinione personale -sostiene Frattini a margine di un convegno sui referendum- l'inchiesta e' appena iniziata e non abbiamo ancora idea di chi sia l'autore. Ci sono tante ipotesi, nessuna da escludere. Certamente, pero', non si tratta di disposizioni dei servizi. Non credo proprio che si tratti di disposizioni date nell'esercizio di funzioni istituzionali''.

Che si tratti di una iniziativa di servizi deviati? ''Questa e' la valutazione del presidente Cossiga -risponde Frattini- L'esperienza del passato e' una esperienza di settori deviati, che hanno concorso ad atti illeciti. Da questo pero' non dobbiamo trarre conclusioni affrettate. Certamente i servizi sono da riformare. Ci sono molte proposte parlamentari. Escludo che i servizi siano stati sempre deviati, ma che ci siano stati seri ambiti deviati e' altrettanto vero. Quindi, si' al colpire le deviazioni, ma senza generalizzare''.

(Cor/Zn/Adnkronos)