BICAMERALE: BOSSI, NON CREDO LA VOTEREMO MA PARTECIPEREMO...
BICAMERALE: BOSSI, NON CREDO LA VOTEREMO MA PARTECIPEREMO...
''IO SONO CONTRARIO A UNA NOSTRA VICEPRESIDENZA''

Roma, 17 ott. (Adnkronos)- ''Non abbiamo ancora deciso, ma non credo che la voteremo. Poi, se gli altri la fanno e' chiaro che parteciperemo, portando in Bicamerale le nostre proposte per un cambiamento radicale. Mi rendo conto che per farla partire servono i numeri, ma leggo che l'accordo fra Berlusconi e D'Alema gia' c'e' e quindi ce la faranno forse anche da soli. Noi, ora, vedremo...''.

Dopo 28 minuti di faccia a faccia al gruppo leghista alla Camera, Massimo D'Alema incassa da Umberto Bossi un si' e due no sulla Bicamerale: se la commissione partira' la Lega partecipera' ai suoi lavori per sostenere in quella sede la propria proposta ''secessionista'', ma il Carroccio per ora non offre i propri voti per la seconda lettura parlamentare alla legge istitutiva della commissione e non sembra interessato ad avere una vicepresidenza dell'organismo.

''Quella della vicepresidenza -spiega Bossi in un incontro con i giornalisti piu' o meno di uguale durata a quello con il leader dela Quercia- e' una richiesta di forte impegno attivo che non mi sento di condividere. Semmai, ci sara' in Bicamerale una nostra forte partecipazione a difesa della nostra radicale richiesta di riforma''.

E la linea della Lega non sembra cambiare rispetto alle manifestazioni settembrine sul Po'. ''L'alternativa resta oggi -scandisce il segretario del Carroccio- fra la doppia moneta e la secessione oppure la via della Bicamerale che noi siamo convinti non basti per riforme forti della forma di Stato, di governo e della legge elettorale. Per noi la Bicamerale o non fa niente o fa poco...''. (segue)

(Tor-Rgg/Zn/Adnkronos)