CC: FRATTINI, COMPRENDO IL DISAGIO DEL CAPO DELL'ARMA
CC: FRATTINI, COMPRENDO IL DISAGIO DEL CAPO DELL'ARMA
''SOSTITUIRE FEDERICI? UNA COSA CHE NON ESISTE...''

Roma, 17 ott. (Adnkronos) - ''Non conosco le dichiarazioni del comandante Federici, pero' comprendo le preoccupazioni e il disagio che ha espresso''. Franco Frattini, pur con una certa prudenza, difende le posizioni assunte dal comandante dell'arma dei Carabinieri e rivela che non e' la prima volta che il comandante Federici esprime preocupazioni per i tagli di spesa. ''So che l'arma ha obiettivamente delle difficolta' -aggiunge- e' evidente che si critichi la temuta decurtazione economica''.

No dunque alla richiesta di dimissioni di Federici. ''Ieri si parlava di sostituire i vertici dei servizi, oggi di sostituire il capo dei Carabinieri, domani chissa -ironizza Frattini- qui si parla di altissimi vertici dello Stato: o sono sleali oppure non lo sono, e allora non parliamo di cose che non esistono''.

Secondo Frattini, ''la razionalizzazione delle forze di polizia va bene, ma cio' non vuol dire necessariamente unificazione''. Insomma, ''razionalizzare si', fondere le identita' dei vari corpi e' invece forse prematuro''.

(Cor/Gs/Adnkronos)