OLIMPIADI: RC, NON SONO UN BENE PER LA CITTA'
OLIMPIADI: RC, NON SONO UN BENE PER LA CITTA'

Roma, 17 ott. (Adnkronos) - ''Non crediamo che le Olimpiadi a Roma siano un bene per la citta'''. Lo afferma, in una nota, Paolo Ferrero della segreteria nazionale di Rifondazione comunista. ''Abbiamo detto nel passato e ribadiamo oggi che a nostro avviso si dovrebbero tenere a Citta' del Capo, in Sudafrica -spiega Ferrero-. Infatti siamo d'accordo con Rutelli sul fatto che le Olimpiadi rappresentino un importante segnale di fratellanza ed incontro tra i popoli. E' proprio per questo che non esiste luogo migliore del nuovo Sudafrica, un Paese che si e' appena liberato dall'orribile piaga dell'apartheid e che si avvia alla costruzione di una societa' realmente multietnica''.

''In realta' -prosegue il deputato di Prc- Rutelli ha in testa una Roma che si sviluppa solo sulle occasioni e sui grandi eventi. I mondiali di calcio del '90 sono stati un'occasione e ne abbiamo visto i risultati devastanti, anche per i morti sul lavoro; il Giubileo sara' un'altra occasione e ci aspettiamo di vederne i risultati. Il problema vero e' che lo sviluppo di Roma va pensato per chi ci vive e lavora. La Capitale non puo' essere trasformata ulteriormente in una citta' che si traveste da vetrina internazionale per un mese e che prima e dopo e' solo un enorme cantiere con speculazioni edilizie e disagi per i cittadini''.

(Com/As/Adnkronos)