TGS: CANTORE (SINGRAI) SU VICENDA FOCOLARI-BARTOLETTI
TGS: CANTORE (SINGRAI) SU VICENDA FOCOLARI-BARTOLETTI

Roma 17 ott. - (Adnkronos) - ''Torniamo alla Rai dei Professori che gia' si esercitarono nella ricerca di mostri da sbattere in prima pagina coprendosi poi di ridicolo''. Lo afferma il segretario del Singrai Paolo Cantore sulla vicenda Focolari-Bartoletti.

''E' inammissibile -prosegue- che un dipendente apprenda dai giornali un provvedimento grave come il licenziamento o la sospensione. Quanto alle contestazioni formulate dall'azienda nei confronti di Focolari e' quanto meno singolare che in una aziende in cui servono 10.000 firme anche per acquistare un rotolo di carta igienica sia stato possibile ad un vice direttore giornalista occuparsi di sponsorizzazioni e pubblicita' tenendo le competenti strutture all'oscuro di tutto''.

''C'e' da chiedersi poi chi sara' legalmente responsabile della Tgs nel periodo in cui il direttore Bartoletti scontera' i 10 giorni di sospensione come uno scolaretto''.

''Quanto poi alle dichiarazioni del Presidente della Commissione Parlamentare di Vigilanza on. Storace, poiche' quanto da lui denunciato -conclude Cantore- e' di una gravita' inaudita: il Singrai chiede all'azienda di chiarire urgentemente come stanno realmente le cose''.

(Com/Zn/Adnkronos)