CDM: VASTO MOVIMENTO DI PREFETTI
CDM: VASTO MOVIMENTO DI PREFETTI

Roma, 18 ott. -(Adnkronos)- Cambiano i prefetti in molte sedi d'Italia. Il Consiglio dei ministri nella seduta di oggi ha deliberato i seguenti movimenti: Umberto Pierantoni lascia la posizione di fuori ruolo presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, per assumere le funzioni di Ispettore Generale di Amministrazione; Antonio Ferrace passa da direttore dell'Ufficio Centrale per le Zone di Confine e le Minoranze Etniche a direttpre generale degli Affari dei Culti; l'ex direttore degli Affari dei Culti, Michele De Feis, diventa, invece, prefetto di Trieste.

Prefetto di Torino, e' stato nominato invece, l'ex prefetto di Trieste Mario Moscatelli; mentre passa da Torino alla presidenza del Consiglio dei ministri, in posizione di fuori ruolo per incarichi speciali, Vittorio Stelo; Gaetano Marino lascia la Presidenza del Consiglio per assumere le funzioni di Ispettore Generale di Amministrazione; sempre per incarichi speciali presso presidenza del Consiglio dei ministri, in posizione di fuori ruolo, e' stato nominato l'ex prefetto di Firenze, Francesco Berardino.

Prefetto di Firenze e' stato nominato l'ex prefetto di Pisa, Francesco Lococciolo; passa invece da Lucca a Pisa Gianlorenzo Fiore e da Rovigo a Lucca, Angelo Tranfaglia; Mario Laurino passa, invece, da direttore centrale dei Segretari Comunali e Provinciali e del personale degli enti locali presso la direzione generale dell'amministrazione civile, alla prefettura di Rovigo; la direzione centrale dei segretari comunali e provinciali e del personale degli enti locali presso la direzione generale dell'amministrazione civile viene assunta da Enrico Laudanna; infine Gianvalerio Lombardi lascia la direzione generale di amministrazione per diventare direttore generale delle autonomie presso la direzione generale dell'amministrazione civile.

(Red/As/Adnkronos)