CARLO PALERMO: IL 'QUARTO LIVELLO' E I MISTERI D'ITALIA...
CARLO PALERMO: IL 'QUARTO LIVELLO' E I MISTERI D'ITALIA...
PRESENTATO ALLA CAMERA IL LIBRO DELL'EX DEPUTATO

Roma, 23 ott. (Adnkronos) - L'attentato al Papa, l'eliminazione di Falcone e Borsellino, le stragi rimaste finora senza risposta, l'intreccio tra affari e politica: 'misteri' ai quali si puo' dare una soluzione riconducendoli al 'quarto livello', una sorta di super-struttura internazionale e trasversale che ha ''pesantemente condizionato la storia recente anche del nostro Paese''. E' la tesi che Carlo Palermo approfondisce nel libro 'Il quarto livello', presentato oggi in una conferenza stampa a Montecitorio alla quale ha partecipato anche il coordinatore del gruppo della Rete alla Camera Diego Novelli.

''Nella mia ipotesi - ha spiegato Palermo - il quarto livello e' rappresentato da quelle costanti presenti nella storia del nostro Paese e identificabili non gia' in quei personaggi politici che pure possono essere imputati di responsabilita' politiche, se non di eventuali responsabilita' penali, bensi' da quelle strutture fondate sulla reale omerta' di Stato, cioe' quelle legate ai nostri Servizi segreti, alla massoneria 'superiore', quella cioe' che va dall'Est all'Ovest e che presenta una radice nei massimi vertici della massoneria inglese, alle oligarchie bancarie che in un certo qual modo sono dirette a controllare il sistema economico e bancario mondiale. In queste strutture, e' individuabile il quarto livello, rispetto al quale i politici cambiano proprio perche' elementi 'temporanei'''.

Secondo Palermo, si tratta quindi di ''centri di potere che coincidono con i segreti di Stato, con le reali motivazioni per le quali le armi vengono fornite, magari in cambio di petrolio, a governanti che qualcuno definisce folli come Gheddafi o Saddam Hussein. Centri di potere che prescindono da responsabilita' solo ed esclusivamente italiane''. (segue)

(Pol/Pe/Adnkronos)