AFGHANISTAN: CONFERENZA A TEHERAN, ASSENTI PAKISTAN E ARABIA
AFGHANISTAN: CONFERENZA A TEHERAN, ASSENTI PAKISTAN E ARABIA

Teheran, 29 ott. (Adnkronos/Dpa/Xinhua)- Assenti Pakistan ed Arabia Saudita, si e' aperta oggi a Teheran una conferenza regionale convocata allo scopo di trovare una soluzione politica al conflitto in Afghanistan. In apertura dei lavori, il ministro degli Esteri iraniano Ali Akbar Velayati ha invocato la fine delle interferenze straniere a Kabul in un preciso riferimento al sostegno che Stati Uniti, Pakistan e Arabia Saudita darebbero ai Taleban. Il capo della diplomazia di Teheran ha poi precisato che tutti i partecipanti alla conferenza -India, Cina, Turchia, rappresentanti dell'Organizzazione della conferenza islamica (Oic) e dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce)- ritengono legittimo il governo del deposto presidente Burhanuddin Rabbani.

Nel corso della conferenza -disertata da Islamabad e Riad per presunti disaccordi con l'Iran sulla gestione del conflitto- e' stata presentata una bozza di accordo in tre punti sulla base della quale risolvere il conflitto afghano. La proposta prevede che la popolazione afghana e le fazioni in lotta decidano da se' il futuro del proprio Paese, che gli altri stati non interferiscano negli affari dell'Afghanistan e che il nuovo governo di Kabul sia costituito sulla piu' ampia base possibile, includendo i rappresentanti di tutti i gruppi etnici e religiosi.

(Nap/As/Adnkronos)