CINA: SI DIMETTE IL SINDACO DI PECHINO
CINA: SI DIMETTE IL SINDACO DI PECHINO

Pechino, 29 ott. -(Adnkronos/Dpa)- Il sindaco di Pechino, Li Qiyan ha rassegnato oggi le dimissioni. Lo ha reso noto l'agenzia di stampa cinese ''Xinhua'' precisando che sara' sostituito da Jia Qinglin, ex segretario del Comitato del Partito comunista della provincia del Fujian. Li, le cui dimissioni non sono del tutto inaspettate, era strettamente legato all'ex segretario della sezione di Pechino del Partito comunista cinese Chen Xitong, accusato di corruzione. Il 65enne Chen usci' di scena improvvisamente nell'aprile del 1995, dopo una serie di di rivelazioni di corruzione ad alto livello a Pechino. All'epoca del fatti si era paventato un collegamento tra la caduta in disgrazia di Chen e la misteriosa morte, avvenuta circa una mese prima, del vicesindaco della capitale cinese, Wang Baosen. Ufficialmente Wang si era suicidato in seguito alla denuncia di ''irregolarita' economiche''.

(Giz/Pn/Adnkronos)