M.O.: HEBRON, 4 I PUNTI DI CONTRASTO
M.O.: HEBRON, 4 I PUNTI DI CONTRASTO

Gerusalemme, 29 ott (Adnkronos)- Sospesi per la partenza di Yasser Arafat alla volta dell'Europa, i negoziati su Hebron continuano a trovarsi in una situazione di grave stallo. Secondo Saeb Erekat, capo dei negoziatori palestinesi, sono almeno quattro i punti di maggior disaccordo, tutti settori in cui i palestinesi non sono disposti a scendere a compromesso. Nel sottolineare che, pur tra enormi difficolta', i negoziati proseguiranno, Erekat ha quindi chiarito quali sono i punti di contrasto.

- l'inseguimento nelle aree palestinesi: Erakat ha escluso che venga data la possibilita' ai soldati israeliani di compiere inseguimenti, anche ''a caldo'', aggiungendo che, in caso di attacchi terroristici, dovrebbero invece entrare in azione le apposite unita' mobili comuni.

- l'apertura della strada Shuhada o dei Martiri (la strada, lunga un chilometro e ribattezzata ''Re David'' dai coloni ebrei dell'insediamento di Beit Hadassah, e' bloccata da entrambe le parti da un posto di blocco israeliano. A nessun mezzo di trasporto palestinesi e' permesso attraversarla): ''Non ci devono essere barriere -ha chiarito Erekat- E' impensabile soffocare un'intera citta' per qualche centinaio di coloni''. (segue)

(Ses/As/Adnkronos)