TURCHIA: KAMIKAZE CONTRO COMMISSARIATO, 6 MORTI (AGGIORNATO)
TURCHIA: KAMIKAZE CONTRO COMMISSARIATO, 6 MORTI (AGGIORNATO)

Ankara, 29 ott. -(Adnkronos/Dpa)- Nuovo attentato suicida contro una stazione di polizia in Turchia: sei persone, di cui tre poliziotti, sono morte ed altre dieci sono rimaste ferite oggi nell'esplosione di una bomba che una ragazza si era nascosta addosso, davanti al commissariato di Sivas, nella Turchia centrale. Stando alle prime ricostruzioni, la giovane kamikaze ed un suo amico, entrambi sospettati di appartenere al fuorilegge Partito dei lavoratori curdi (Pkk), erano stati appena arrestati e si trovavano in una volante della polizia quando la ragazza ha innescato l'ordigno. Ne ha dato notizia l'agenzia di stampa turca ''Anadolu'', precisando che la sesta vittima e' un passante.

Un secondo bagno di sangue e' stato evitato appena in tempo nella citta' sudorientale di Diyarbakir grazie alle forze di sicurezza, che hanno arrestato un uomo che si era imbottito di esplosivo. Il kamikaze -che ha ammesso di far parte del Pkk- e' stato bloccato prima che riuscisse a farsi saltare in aria in una piazza dove centinaia di persone si erano riunite per celebrare la festa nazionale. Venerdi' scorso, una ragazza curda di 17 anni aveva nascosto un ordigno sotto i vestiti, fingendosi incinta, e si era fatta saltare in aria davanti ad una stazione di polizia di Adana, nella Turchia meridionale: nell'esplosione erano rimasti uccisi quattro poliziotti.

(Nap/Pn/Adnkronos)