UME: ANCHE LA GERMANIA RISCHIA L'ESCLUSIONE (2)
UME: ANCHE LA GERMANIA RISCHIA L'ESCLUSIONE (2)

(Adnkronos) - Secondo il rapporto dei sei istituti di ricerca, la crescita economica tedesca sara' alimentata dall'aumento delle esportazioni. L'export dovrebbe infatti crescere del 4,5 per cento nel 1996 e del sei per cento nel 1997, con un sensibile aumento della domanda da parte dei Paesi dell'Europa Centrorientale. Per quanto concerne gli altri valori fondamentali dell'economia, gli istituti di ricerca osservano che l'inflazione rimarra' bassa (1,4 per cento nel 1996 e 1,5 nel 1997), mentre la disoccupazione restera' alta (10,3 per cento della forza lavoro nel 1996 e 10,4 per cento nel 1997). Mentre la disoccupazione nei laender occidentali si aggirera' attorno al nove per cento nel 1996 e nel 1997, quella orientale aumentera' dal 15,5 per cento di quest'anno al 16 del 1997.

Si tratta, come spiegano gli analisti, dei dati ufficiali, poiche' esiste una disoccupazione reale nei laender dell'ex Ddr pari al 25 per cento, se si tiene conto dei programmi di formazione finanziati dallo Stato. I sei istituti esprimono preoccupazione per lo sviluppo dei laender orientali: ''il processo di rilancio nella Germania orientale sta perdendo forza sempre di piu', a distanza di sei anni dalla riunificazione. Una ripresa autonoma dall'aiuto occidentale non e' ancora in vista''. L'Est sara' colpito duramente dal calo dell'edilizia. Rispetto ad una crescita delle costruzioni pari al sette per cento nel 1995, i risultati del 1996 e del 1997 dovrebbero essere rispettivamente del 2,5 e del 3,5 per cento. (segue)

(Red/Pn/Adnkronos)