FINANZIARIA: LIOTTA, UN'ASTENSIONE PER LE RIFORME
FINANZIARIA: LIOTTA, UN'ASTENSIONE PER LE RIFORME

Roma, 29 ott. -(Adnkronos)- Un'astensione per ''favorire il processo di maturazione in corso tra le forze politiche in tema di riforme istituzionali''. Per questo motivo, Silvio Liotta di Forza Italia ha disatteso la linea dell'opposizione e non ha votato contro il pacchetto economico del governo che ieri ha lasciato l'aula della Commissione Bilancio per approdare in aula giovedi' prossimo.

''E' necessario -ha spiegato Liotta ai suoi colleghi- portare avanti il processo riformatore attraverso la Commissione bicamerale per le riforme istituzionali non potendo oggi le sole forze che sorreggono il Governo Prodi, cosi' come non potevano le sole forze che sorreggevano il governo berlusconi nel '94, affrontare le numerose riforme di cui l'Italia ha bisogno. Occorre -ha concluso- proporre al Paese un'assunzione di una comune responsabilita' di goiverno per consentire alla Bicamerale di superare l'emergenza e riscrivere le regole fondamentali''.

(Tes/Pn/Adnkronos)