LEGA: DA LECCO UN INVITO IN DIALETTO AL PREFETTO
LEGA: DA LECCO UN INVITO IN DIALETTO AL PREFETTO

Milano, 29 ott. -(Adnkronos)- ''Sciur Prefet, ho lengiu su la 'Pruincia' de dumenega pasada, che ghe sta' mia bee che numm ciamem i noster Paes cun ul noster dialet''. Nella 'querelle' di questi giorni sulla toponomastica delle citta' 'padane', si inserisce oggi il 'segretari pruincial' (segretario provinciale) della Lega Nord-Lega Lombarda di Lecco, Ferdinando Ceresa, che in perfetto dialetto 'padano', invita il Prefetto, Piero Marcellino, 'se a lu ghe va minga bee'' (se a lui non va mica bene) a far ritorno ''a ca' sua e parl a mel voer' (a casa sua e parlare come vuole).

''Senza vulee vess ufensif (senza voler essere offensivo) -prosegue Ceresa nella sua missiva al Prefetto di Lecco- ghe regordi che a ca' nostra, numm parlemm me mangem e numm mangem del nost'' (noi parliamo come mangiamo e mangiamo del nostro).

(Mil/Pn/Adnkronos)