PRODI: MALAVENDA, CI HANNO 'SGOMBERATO'
PRODI: MALAVENDA, CI HANNO 'SGOMBERATO'

Roma, 29 ott. (Adnkronos)- Mara Malavenda torna, in una nota, sull'incontro con Romano Prodi poi trasformatosi in ''occupazione'' dello studio del presidente del Consiglio e, infine, in ''sgombero'' da parte della sicurezza di palazzo Chigi della deputata-Cobas dell'Alfa e del collega consigliere regionale lombardi Corrado Della Donna. ''Il sottosegretario Parisi -fa sapere la Malavenda- ha definito giuste, sensate e ragionevoli le proposte dei Cobas dell'Alfa Romae al governo. L'incontro di stamattina ere stato voluto dallo stesso Prodi. Eppure, incredibilemente, lo stesso Parisi disponeva lo sgombero, rivelando cosi' l'irritazione dell'esecutivo per le notizie 'non gradite' diramate agli organi di informazione''.

A Prodi, la Malavenda rimprovera di non aver speso ''neanche una parola'' sulle rivendicazioni dei Cobas (''rilancio degli stabilimenti di Arese e Pomigliano invece dello smantellamento, reitegro dei licenziati 'politici', garanzie per i diritti sindacali in tutto il gruppo Fiat''). ''Volevamo solo -aggiunge- che il presidente del Consiglio si pronunciasse sulla gravita' delle questioni sollevate. Ma ancora una volta il cosiddetto governo di centro-sinistra svela la sua vocazione antioperaia e antipopolare''.

La Malavenda fa sapere che stasera stessa interverra' in aula alla Camera per chiedere ''un dibattito parlamentare sull'allontanamento coatto di un deputato e di un consigliere regionale dall'ufficio del capo del governo''.

(Pol/As/Adnkronos)