AUTO: LAVORATORI ITALIANI I MENO PAGATI IN EUROPA
AUTO: LAVORATORI ITALIANI I MENO PAGATI IN EUROPA

Milano, 4 Nov.(AdnKronos)- l'Euro fa male ai lavoratori dell'auto. Se fossero pagati in euromonete sarebbero, insieme ai dipendenti della spagnola Seat, i piu' 'poveri' e peggio pagati d'Europa . E' quanto emerge da un'indagine della Fiom Piemonte sulla retribuzione netta dei lavoratori delle principali aziende automobilistiche dell'Ue. Se la retribuzione media netta in Italia, (alla Fiat), e' considerata di 1.700 mila lire al mese, pari a 879 euromonete, in Germania (Volkswagen) la retribuzione netta e' stimata in 2800 marchi pari a 1.458 euro. Una differenza di stipendio di ben 500/600 euro.

Per la Francia lo stipendio medio dei lavoratori dell'auto e' di 8.467 franchi, pari a 1303 euro, alla Renault e' leggermente inferiore alla Peugeot dov'e' di 8094 franchi, 1246 euromonete. Alla Seat spagnola lo stipendio medio e' di 142 mila pesetas, 876 euromonete, mentre la Ford spagnola ha una retribuzione media di 155 mila pesetas, 957 euromonete. Mancano dati precisi sulla Rover britannica ma la stima del sindacato e' di uno stipendio medio tra i 1200 e i 1300 euro. Nella classifica europea quindi l'Italia fa il fanalino di coda .

''Invitiamo la Confindustria e la Banca d'Italia a prendere visione di questi dati -ha commentato il segretario della Fiom Piemonte Giorgio Cremaschi- prima di parlare di effetti inflazionistici dell'aumento contrattuale chiesto dai metalmeccanici''.

(Mil/As/AdnKronos)