FINANZIARIA: ASSOEDILIZIA, AFFITTO LOCALI AUMENTERA' DEL 20 PC
FINANZIARIA: ASSOEDILIZIA, AFFITTO LOCALI AUMENTERA' DEL 20 PC

Milano, 4 nov.(Adnkronos)- ''Nel giorno del tax-day Assoedilizia solleva un grave problema posto dalla Finanziaria '97 a molti professionisti, commercianti e piccoli imprenditori: quelli cioe' che non sono proprietari dei 'muri' e quelli che si accingono ad iniziare l'attivita': un aumento del costo dell'affitto che il Centro Cittadino Fisco ha valutato pari a circa il 20 pc''.

Lo afferma il presidente di Assoedilizzia Achille Colombo Clerici, il quale aggiunge: ''E' la conseguenza inevitabile del fatto che il nuovo regime fiscale per le societa' immobiliari, portera' ad un maggiore onere finanzairio di tale entita' a carico delle unita' ad uso diverso dall'abitativo concesse in locazione. Questo onere andra' a scaricarsi inesorabilmente su chi esercita' l'attivita' in locali affittati''.

''Tale effetto -precisa Colombo Clerici- non si avra' per tutti quegli imprenditori (commercianti-professionisti-artigiani) che sono proprietari dei muri dove ha sede l'azienda. Per questi le spese di gestione, di manutenzione, di adeguamento immobiliare continueranno a costituire una componente passiva del reddito (in quanto inerenti alla produzione del reddito stesso). Saranno integralmente deducibili, ammortizzabili, cosi' come i costi dei mutui: la relativa Iva sara' detraibile''.

''Se invece i locali dell'azienda -osserva- sono in locazione tutto questo, secondo l'impostazione della finanziaria, non ci sara' piu'. Una bella discriminazione a danno dei professionisti, commercianti e piccoli imprenditori che si vedranno scaricare addosso dai proprietari dei muri, tutti questi oneri. In caso diverso i proprietari tenderanno a non eseguire le opere e gli investimenti opportuni sulle opere, con conseguente rischio di degrado immobiliare''.

(Red/Lr/Adnkronos)