IRI: ZANELLI, EVITARE RISULTATI DI FACCIATA
IRI: ZANELLI, EVITARE RISULTATI DI FACCIATA

Genova, 4 nov. -(Adnkonos)- ''La commissione europea eviti di perseguire risultati di facciata e prema sul Governo, per non ottenere un artificio cosmetico ''. Cosi' il consigliere dell'Iri Enrico Zanelli, a margine del convegno 'La politica della concorrenza in Europa ed in Italia: liberalizzazione e servizi pubblici'', in corso a Genova, ha invitato il commissario europeo Karel Van Miert a trovare una rapida soluzione per l'Iri.

''I tempi delle privatizazzioni si sono allungati e la commissione, suo malgrado -secondo Zanelli- non dovrebbe considerare come alternativa valida l'unica soluzione che sarebbe conseguente all' imposizione di scadenze troppo ravvicinate, cioe', il riassorbimento dell'Iri nell'ambito del debito pubblico gestito dal ministero del Tesoro''.

Secondo Zanelli la commissione ''deve essere coerente con il principio che essa stessa ha formulato perche' l'uso di fondi pubblici per il risanamento di un'impresa non costituisca un danno dei concorrenti di quella stessa impresa''. In sostanza nel confronto tra il Governo ed il Commissario Van Miert, circa l'adempimento dell'obbligo di ridurre a breve scadenza l'indebitamento dell'Iri, Zanelli ha riconosciuto l'esigenza di assolvere all'impegno verso l'Europa, assicurando tuttavia all'Iri la possibilita' di operare con scadenze e modalita' realistiche ''alla stregua di un operatore privato evitando espedienti meramente contabili che perpetuerebbero ulteriori ricadute mascherate sul debito pubblico''.

(Ros/Lr/Adnkronos)