SME: LA CITY, OK IL PREZZO E' GIUSTO (2)
SME: LA CITY, OK IL PREZZO E' GIUSTO (2)

(Adnkronos) - Se un dubbio si deve esprimere la Nuzzo lo manifesta sulla volonta' degli altri partner europei di accogliere la lira al cambio prevalso negli ultimi mesi. '' A questi livelli la lira riuscirebbe comunque ad incorporare un certo margine di competitivita' -ha aggiunto- Il risultato finale sara' comunque frutto di una negoziazione politica''

Anche per Michele Servodio, analista valutario della Merryll Lynch, il cambio indicato per il rientro non solo ''e' giusto'' ma e' anche ''piu' equilibrato di quello di cui si parlava all'epoca della polemica con i francesi che indicavano un cambio addirittura sotto le 950 lire per un marco. E' un cambio in linea con quelle che sono le aspettative generali e non vedo grandi mutamenti per quanto riguarda l'aspetto dei tassi e dei cambi in merito ad una eventuale conferma ufficiale di questo valore di cambio''.

In definitiva, cio' che piu' conta, al di la' dei contenuti economici del rientro della lira nello Sme, rimane il valore politico dell'annuncio. ''Di fatto, attorno alla lira e' gia' stata creata una situazione di stabilita' che ha prodotto una parita' di mercato. La decisione di rientrare e' un rispettare quella che e' una norma per aderire a Maastricht e c'e' stata dimostrazione da parte degli organi competenti italiani, Banca d'Italia e Tesoro, della capacita' di tenere a bada il cambio anche senza essere nello Sme''. (segue)

(Maz/Pe/Adnkronos)