LA SPEZIA: FLORIANI, INDAGATO ''PER NON AVER FATTO FOTOCOPIE''
LA SPEZIA: FLORIANI, INDAGATO ''PER NON AVER FATTO FOTOCOPIE''

Roma, 6 nov. -(Adnkronos)- Ne' abuso d'ufficio, ne' corruzione. Mauro Floriani e' indagato dai giudici spezzini seplicemente per non aver fatto fotocopie. Lo ha rivelato lo stesso ex capitano della Guardia di Finanza, in una conferenza stampa tenuta questo pomeriggio nello studio del suo legale, Vincenzo Sepe, nel corso della quale ha anche confermato che il suo ufficio presso la societa' Metropolis e' stato sottoposto ieri sera a perquisizione.

Il reato che gli si contesta e' quello contemplato dall'art. 351 del codice penale che riguarda la violazione della pubblica custodia di cose, ''commesso, secondo l'accusa -ha precisato Floriani- al tempo della mia permanenza nel Corpo della Guardia di Finanza, e, piu' precisamente, durante la mia collaborazione alle inchieste Mani Pulite, per non aver adempiuto alla prescrizione della estrazione di fotocopia di documenti sottoposti a sequestro''. Documenti, per altro, ha tenuto a chiarire anche l'avvocato Sepe, ''che l'autorita' giudiziaria in qualunque momento avrebbero potuto riacquisire, risultando la loro individuazione dal relativo verbale di sequestro (segue)

(Iac/Pe/Adnkronos)