TELEFONINO: ITALIANI SECONDI IN CLASSIFICA DOPO GLI INGLESI (2)
TELEFONINO: ITALIANI SECONDI IN CLASSIFICA DOPO GLI INGLESI (2)
NON PIU' STATUS SYMBOL PIACE NERO ED E' UNA 'BACCHETTA MAGICA'

(Adnkronos) - A trainare sul mercato il cellulare, secondo Pratesi, e' stato indubbiamente all'inizio l'idea che facesse ''status symbol''. Ma questo ora, ha avvertito lo studioso, non e' piu' vero. ''Gli italiani, dopo le tariffe family, -ha detto- comprano il telefonino, non gia' per il suo potenziale ostentativo, ma o perche' interessati all'innovazione o per effettiva utilita' del mezzo''.

L'identikit del nuovo utente e' assolutamente trasversale: lo usano tanto i manager quanto gli operai, le donne come i giovanissimi. E da recenti indagini di taglio psicologico e' emerso che il cellulare, per il quale inizialmente era stato scelto il nome di ''radiomobile palmare'', e' percepito dalla maggioranza degli utenti come una ''bacchetta magica'', che garantisce l'ubiquita' e come un oggetto da mostrare, perche' elegante. E' per questo infatti che nel nostro paese per ora lo preferiscono nero e non colorato, come altrove. Inoltre ha un altro pregio, gradito agli italiani, che sono meno sensibili di altri alla bolletta e che hanno un' ottica a breve periodo:il basso costo iniziale dell'allacciamento. Quanto all'approccio emotivo e' dimostrato dal diffondersi spontaneo del nomignolo ''telefonino''.

Per gli sviluppi futuri, Pratesi ha segnalato alcune previsioni. ''C'e' chi ancticipa -ha detto- che poco dopo il duemila ci saranno tanti cellulari quanti telefoni fissi. C'e' chi invece cautelativamente parla di una penetrazione che si aggira' intorno al 20 per cento della popolazione''.

(Iac/Zn/Adnkronos)