IRI: CIAMPI, A MISSIONE FINITA, SOSTERRA' AREE DEPRESSE (2)
IRI: CIAMPI, A MISSIONE FINITA, SOSTERRA' AREE DEPRESSE (2)
ALLA CONSOB, IMPELLENTE DARE COMUNICAZIONE IMMEDIATA

(Adnkronos) - ''La linea del Governo italiano, che il ministro Ciampi ha esposto ieri a Bruxelles al Commissario Van Miert -dice il comunicato- e' stata decisa nei giorni scorsi in una serie di riunioni presso la Presidenza del Consiglio'' con il Presidente Prodi, il vicepresidente Veltroni ed il sottosegretario Micheli. ''In quella sede si e' anche delineata l'opportunita', una volta terminata la missione dell'Iri come holding di imprese industriali e di servizi di pubblica utilita', di valorizzare il patrimonio di professionalita' che l'Iri ha accumulato nel tempo per meglio promuovere e sostenere l'imprenditorialita' nelle aree depresse''.

L'incontro tra il ministro Ciampi ed il commissario Van Miert ed i suoi collaboratori, prosegue la nota, ''ha avuto luogo alle ore 12 di ieri a Bruxelles. Il Governo era impegnato con la Commissione europea a non effettuare, prima di quell'incontro, alcuna comunicazione concernente decisioni su societa' dell'Iri. L'esito dell'incontro prendeva la forma di una comunicazione congiunta nella quale si e' dato conto di tutte le questioni discusse''.

''Al termine della riunione diveniva impellente dare immediata comunicazione ai mercati dei contenuti dell'incontro. Fare altrimenti avrebbe esposto gravi rischi di insider trading'', sostiene la nota facendo chiarezza delle critiche avanzate dalla Consob e da molti parlamentari. ''Infine -conclude- sotto il profilo giuridico e' da escludersi che le norme dettate dalla legge 157/1991 e dal regolamento relativo (delibera Consob 5553/19991) siano applicabili in questo caso''.

(Red/Pn/Adnkronos)