METALMECCANICI: CONFAPI OFFRE 201 MILA LIRE A REGIME (2)
METALMECCANICI: CONFAPI OFFRE 201 MILA LIRE A REGIME (2)
GIANNI ITALIA (FIM),''INTERESSANTE MA NON BASTA''

(Adnkronos)- L'offerta avanzata ieri sera dalla Confapi, riconoscono gli stessi sindacati dei metalmeccanici, era 'interessante', ma non abbastanza per chiudere il contratto: ''si tratta di una proposta interessante -dichiara infatti il leader della Fim Gianni Italia -ma sulle cifre ancora insufficiente. Del resto, non si trattava di una proposta ultimativa. La trattativa con Unionmeccanica, infatti, prosegue, e anche in queste ore si sta negoziando''.

Di parere ben diverso sembrano gli industriali, secondo i quali ''la trattativa e' sospesa'', e il sindacato ''ha perso una buona occasione per chiudere il contratto fin dalla notte scorsa''. Adesso, spiega Unionmeccanica, ''la trattativa rincomincia da zero, e la proposta di ieri sera si intende decaduta''. Gli industriali intendono proseguire ''da un lato con una informazione nei confronti di lavoratori e Governo'', dall'altro con la ricerca di ''una soluzione positiva in linea con l'interesse delle piccole e medie aziende''.

Il 'pacchetto' messo sul tavolo negoziale ieri sera comprendeva, oltre agli aumenti salariali gia' indicati, anche un accordo sulla previdenza integrativa, attraverso l'istituzione di un fondo nazionale regolamentato esclusivamente nel contratto collettivo, una revisione dell'apprendistato, la 'non sovrapposizione' della contrattazione nazionale e aziendale, e infine l'attivazione di un 'osservatorio' sulla busta paga che aveva l'obiettivo di porre all'attenzione del governo ''il divario tra costo del lavoro a carico delle aziende e retribuzione netta in busta paga''.

(Nnz/As/Adnkronos)