STET: CONFALONIERI, PRIVATIZZAZIONE SEMPRE PIU' TORTUOSA
STET: CONFALONIERI, PRIVATIZZAZIONE SEMPRE PIU' TORTUOSA
BENE FUSIONE STET TELECOM

Venezia, 12 nov. (Adnkronos) - ''La strada delle privatizzazioni si fa sempre piu' tortuosa. L'accordo annunciato ha il sapore di un escamotage: invece di perseguire la privatizzazione di Stet, per risolvere il problema dei debiti Iri si fa ricorso al Tesoro''. A sottolinearlo e' il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri a margine della prima convention del gruppo che si chiudera' stasera al Lido di Venezia. Che, ''come uomo d'azienda'' plaude comunque alla fusione di Stet e Telecom.

''Di certamente negativo c'e' l'ennesimo slittamento della privatizzazione Stet che il governo aveva promesso di fare in tempi rapidi'' spiega Confalonieri. E aggiunge ''come uomo d'azienda, non posso non considerare con favore la fusione Stet-Telecom, che elimina una struttura di controllo vuota, anche se bisognera' vedere quale sara' il destino della parte industriale della Stet''.

''Mi auguro che questa operazione, che certamente risponde anche a logiche di redistribuzione del potere -auspica il presidente di Mediaset- non porti in effetti ad una ancora piu' pesante presenza dello Stato nelle Tlc''.

''Insoma, per Mediaset -conclude Confalonieri- l'importante e' non solo privatizzare Stet, ma liberalizzare in modo sostanziale il mercato delle Tlc''.

(Dac/As/Adnkronos)