MOSTRE: ANTONIO MARINONI A BASSANO
MOSTRE: ANTONIO MARINONI A BASSANO

Bassano del Grappa, 26 nov. (Adnkronos) - Dal 14 dicembre al 16 marzo 1997, Palazzo Agostinelli di Bassano del Grappa, sede espositiva del Museo civico, accoglie la prima ampia mostra antologica di Antonio Marinoni (Bassano, 1796-1871) interprete tra i maggiori del genere paesistico italiano.

Saranno esposti piu' di cento dipinti e disegni, significativi dell'evoluzione dell'arte di Marinoni dagli inizi bassanesi all'importante periodo romano, alla partecipazione alla cosiddetta ''Scuola di Posillipo'' e ancora all'ultimo intnso periodo del pittore.

Artista sinora non del tutto conosciuto a causa delle sue frequentazioni, soprattutto di artisti stranieri, fiamminghi, belgi, francesi e delle sue lunghe assenze dal Veneto, Marinoni visse a Bassano la giovinezza, dove manifesto' la sua precoce attitudine al disegno; in seguito poco incline agli affari, vendette la sua quota ereditaria per trasferirsi a Roma, sul finire del 1821, inzialmente protetto da Antonio Canova e poi entrato nel milieu degli artisti residenti nella Capitale. Amico e compagno di Massimo D'Azeglio nelle prime scoperte e studi dal vero compiuti nell'agro romano fra il 1822 e il 1826, inizialmente fu allievo di Martin Verstappen e si lego' in amicizia con Honore' Vernet, direttore dell'Accademia di Francia a Roma e al belga Frans Vervloet. (segue)

(Com/Pe/Adnkronos)