MOSTRE: IL VIAGGIO IN ITALIA DI WARHOL TRASLOCA A TORINO (2)
MOSTRE: IL VIAGGIO IN ITALIA DI WARHOL TRASLOCA A TORINO (2)

(Adnkronos) - Tutta l'attenzione e' incentrata -attraverso approfonditi apparati didattici relativi alle opere e al loro contesto biografico e critico -sulle sue presenze in Italia, tra cui figurano piu' di 100 lavori su tela (''pezzi unici'') accanto a 150 multipli; e ancora bozzetti, disegni e fotografie inedite, lungo un cammino che ripercorre la vicenda artistica del guru della business-art, l'artista-divo per eccellenza, dagli anni Cinquanta agli anni Ottanta.

Circa quaranta fotografie, per la maggior parte inedite -di Andy Warhol e Maria Mulas- raccontano momenti pubblici e privati dell'artista americano durante i suoi soggiorni in Italia. Il rapporto di Andy Warhol con l'Italia fu caratterizzato da una curiosa miscela di attrazione e repulsione.

Come per tutti i viaggiatori di cultura nel corso dei secoli, per Andy Warhol l'Italia e' innanzitutto la culla della storia dell'arte antica. Eppure, la cultura popolare e radicale, di cui l'artista fu esponente di punta, gli impedi' di avere con il nostro patrimonio artistico quel rapporto di culto e di imitazione che invece ha contraddistinto molti viaggiatori stranieri del Rinascimento in poi. (segue)

(Com/Gs/Adnkronos)