CECENIA: RAPITI DUE COMPONENTI DELLA MISSIONE OSCE
CECENIA: RAPITI DUE COMPONENTI DELLA MISSIONE OSCE

Mosca/Grozny, 26 nov. (Adnkronos/Dpa)- Due componenti della missione dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce) di stanza a Grozny sono stati rapiti oggi da un commando non identificato. Lo ha confermato all'agenzia di stampa russa Itar-Tass il capo della missione, lo svizzero Tim Guldimann, precisando che i due sono impiegati locali dell'Osce. Secondo le prime ricostruzioni, i due uomini sarebbero stati costretti a lasciare l'automobile appartenente all'Osce a bordo della quale si trovavano -e della quale si sono poi impossessati- ed a salire su un'altra vettura. La polizia ha detto di considerare il rapimento -il primo che ha coinvolto componenti dell'Osce- una ''provocazione politica'', ma Guldimann ritiene che i sequestratori siano semplici criminali, che hanno agito per ottenere un riscatto.

Un portavoce militare russo ha intanto riferito all'agenzia Interfax che il ritiro della 205ma brigata dell'Esercito lascera' la Cecenia a partire dal prossimo primo dicembre. Sabato scorso, il presidente russo Boris Eltsin aveva firmato un decreto con il quale ordinava il ritiro dalla repubblica caucasica delle due ultime unita' rimaste sul territorio, la 205ma e la 101ma.

(Nap/Pe/Adnkronos)