EINSTEIN: LE LETTERE ALL'ASTA PER DUE MILIARDI DI LIRE
EINSTEIN: LE LETTERE ALL'ASTA PER DUE MILIARDI DI LIRE

New York, 26 nov. (Adnkronos/Dpa) - Sono state battute all'asta per l'equivalente di circa due miliardi di lire le lettere private di Albert Einstein. Divise in 116 lotti, 28 dei quali sono stati venduti, delle 400 lettere particolare successo hanno riscosso le 53 missive scritte dal fisico tedesco dal febbraio 1889 al settembre 1903 - alcune delle quali indirizzate alla prima moglie, Mileva Maric - per il quale sono stati offerti 442.500 dollari, poco meno di 700 milioni di lire.

Le lettere d'amore scritte alla moglie Mileva, di quattro anni piu' grande di lui, sono considerate importanti per far luce sulla personalita' dello scienziato: particolare scalpore ha suscitato recentemente una missiva del 1914 in cui Einstein dettava alla donna le regole della convivenza, precisando che tra i suoi compiti vi erano quelli di tenere in ordine i vestiti del marito, servirgli tre pasti al giorno nella sua camera, non pretendere di avere con lui relazioni altre da quelle necessarie a mantenere le apparenze in societa'. Nello stesso periodo Einstein scriveva della moglie alla cugina Elsa che Mileva era ''poco amichevole, priva di spirito''. Nel 1914 si separo' dalla moglie, da cui' divorzio' nel 1919, per sposare poco piu' tardi Elsa.

(Ses/Gs/Adnkronos)