FRANCIA: SCANDALO PER IL 'GRAND PRIX DU ROMAN'
FRANCIA: SCANDALO PER IL 'GRAND PRIX DU ROMAN'

Parigi, 26 nov. -(Adnkronos)- Un scandalo sta scuotendo i vertici del mondo letterario francese. Al centro la stessa ''Academie francaise'' che ha conferito il massimo premio letterario internazionale, il ''Grand prix du roman'', all'ottavo romanzo della 35enne scrittrice camerunese Calixthe Beyala, che vive in Francia da quando aveva 17 anni, ''Les honneurs perdus''. Un libro che ora e' accusato di aver plagiato un altro romanzo, ''La via della fame'' del 37enne scrittore nigeriano Ben Okri, da 20 anni residente in Inghilterra, vincitore nel 1991 dell'importante premio britannico, il ''Booker prize''.

A far scoppiare il caso e' stato Pierre Assouline, il direttore della rivista letteraria ''Lire'' che domenica scorsa alla televisione francese, attraverso la lettura comparata di sette brani dei due romanzi, ha rivelato le forti somiglianze fra i due libri. Fra i passaggi ''incriminati'' del libro della Beyala -che racconta la storia di una giovane donna africana che cerca di salvare il proprio ''onore'' nel quartiere parigino di Belleville, lo stesso della ''saga'' di Daniel Pennac- spicca quello in cui viene descritta, quasi con identita' lessicale con il libro di Okri, la lite fra un marito e una moglie che termina con il dettaglio visivo della donna che afferra i genitali dell'uomo. (segue)

(Men/Pn/Adnkronos)