G.B.: 1997, PREVISTA CRESCITA ECONOMICA DEL 3,5 P.C.
G.B.: 1997, PREVISTA CRESCITA ECONOMICA DEL 3,5 P.C.

Londra, 26 nov. -(Adnkronos/Dpa)- La Gran Bretagna puo' attendersi per il prossimo anno una crescita economica del 3,5 per cento, un dato che la posizionerebbe tra le economie europee piu' attive. E' stato il Cancelliere dello Scacchiere, Kenneth Clarke, a delineare oggi la previsione di bilancio per il 1997 -l'ultima prima delle elezioni parlamentari che si svolgeranno entro il prossimo mese di aprile- ricordando anche che nel 1996 la crescita economica e' stata del 2,5 per cento. Clarke -che ha anche parlato per il '97 di una crescita delle esportazioni del sei per cento- ha quindi affermato che la combinazione tra l'aumento dei consumi del quattro per cento ed un tasso d'inflazione al 2,5 per cento sara' la forza trainante della crescita economica del prossimo anno.

La legge di bilancio prevede un mix tra tagli alle spese, agevolazioni fiscali per le famiglie ed aumento delle imposte dirette. La finanziaria non e' comunque piaciuta al leader dell'opposizione, il laburista Tony Blair, che ha accusato i ''Tory'' di avvicinarsi all'appuntamento elettorale con una pressione fiscale piu' alta di quella del 1992, quando, in campagna elettorale, promisero invece di tagliare le imposte. Blair ha infine accusato i conservatori di aver alzato da allora le tasse ben 22 volte.

(Ses/Pn/Adnkronos)