COMUNI: SPIRAGLIO PER APPROVAZIONE DDL IN PARLAMENTO (2)
COMUNI: SPIRAGLIO PER APPROVAZIONE DDL IN PARLAMENTO (2)
I SINDACI MINACCIANO ''AZIONI DI PROTESTA VIVACI E CLAMOROSE''

(Adnkronos) - Meno ottimisti sono apparsi i sindaci di Roma e di Bologna, Francesco Rutelli e Walter Vitali. ''Il fatto che il Parlamento non abbia trovato il modo di rendersi conto di aver scaricato su tutte le citta' italiane conseguenze disastrose e' davvero una grave prova di grande insensibilita', verso una parte dello Stato importante qual e' quella rappresentata dai Comuni e dalle Province - ha denunciato Rutelli - Ora riscontriamo disponibilita' sincere ma francamente, ancora, non abbiamo garanzie. Se si approvasse in commissione con sede legislativa non si ingolferebbe l'aula e si guadagnerebbe tempo. Ma si si va in aula, il Governo prenda in esame anche la possibilita' di porre il voto di fiducia''. In caso contrario, Rutelli ha annunciato, senza peraltro specificarle, possibili ''iniziative di protesta molto vivaci, persino clamorose. Diamo tempo una settimana, confidiamo che andra' tutto bene ma ci prepariamo anche all'ipotesi contraria''.

Anche Vitali ha osservato come sia ''inconcepibile che i sindaci d'Italia si trovino sotto il Parlamento a protestare: siamo lontani anni luce dal tanto sbandierato federalismo. Siamo giunti a un livello di paralisi che va rimossa, in qualsiasi modo''. E in rappresentanza dell'Upi (l'unione Province italiane) il presidente della Provincia di Roma Giorgio Fregosi che denunciato come ''la vicenda ci lascia attoniti, perplessi ed esterefatti. Si conceda la sede legislativa come per gli sfratti, perche' la questione non e' di minor peso: qui rischiamo la semiparalisi''.

Per effetto del decreto 'scaduto', infatti, gli assessori delle grandi citta' sono scesi da 14 (oltre 500mila abitanti) e 12 (oltre 100mila) a 8, provocando un'autentica paralisi nei gangli amministrativi di Comuni e Province: ''E' come se un'automobile con un motore a 14 cilindri, improvvisamente ne perdesse sei: inevitabile che perda colpi e fatichi a muoversi'', ha sintetizzato Enzo Bianco.

(Bon/Pe/Adnkronos)