FEDERALISMO: FORMIGONI, REFERENDUM SONO L'UNICA STRADA (2)
FEDERALISMO: FORMIGONI, REFERENDUM SONO L'UNICA STRADA (2)
FRATTINI, GOVERNO DIMOSTRI CHE NON SERVONO...

(Adnkronos) - Per Frattini, ''lo strumento referendario e' stato individuato dal gruppo di lavoro appositamente istituito come lo strumento piu' efficace per giungere alle riforme. Tocca ora al governo -avverte il deputato di Fi- dimostrare che non e' necessario arrivare al referendum, legiferando in materia e superando le richieste dei quesiti''.

Se poi, ''le soluzioni legislative adottate dall'esecutivo Prodi -spiega Beniamino Caravita, costituzionalista membro del gruppo di lavoro- non dovessero rispondere pienamente alla risoluzione dei problemi sollevati dai quesiti, si andra' alla consultazione referendaria tra il 15 aprile e il 15 giugno 1997''.

''Il nostro -aggiunge Formigoni- e' un appello anche alle forze parlamentari, ai singoli deputati e senatori, affinche' comprendano l'importanza delle questioni che i referendum sollevano, e le affrontino con la dovuta sensibilita' ed attenzione. Cosi' come alla stampa che ne illustri i fini e le possibilita' per i cittadini''.

''A gennaio, infatti -dice il presidente della regione Lombardia- la Corte Costituzionale affrontera' i 12 referendum (sui 32 presentati dalle varie regioni), allora e solo allora capiremo se il governo vuole disinnescarli. Mi auguro che i giudici diano prova della massima indipendenza di giudizio, pur non facendo mistero delle proprie vicinanze politiche, e valutino la forte necessita' riformista in un momento come questo, in cui la crisi del centralismo e' tanto grave quanto palese''. (segue)

(Stg/Pe/Adnkronos)