FINANZIARIA: BASSANINI, SE POLO FA OSTRUZIONISMO SARA' FIDUCIA
FINANZIARIA: BASSANINI, SE POLO FA OSTRUZIONISMO SARA' FIDUCIA
NON POSSIAMO PERMETTERCI UN BILANCIO PROVVISORIO

Roma, 11 dic. (Adnkronos)- ''Il governo e' determinato ad approvare la finanziaria entro Natale. Con le buone o con le cattive''. A confermare che il Governo si opporra' all'ostruzionismo del Polo e della Lega ricorrendo, 'se necessario' alla fiducia e' il ministro della funzione pubblica Franco Bassanini al termine di un incontro con i relatori e i presidentri delle commissioni bilancio e finanze di Camera e Senato e il sottosegretario al Tesoro, Giarda. ''Il governo -ha detto Bassanini- usera' tutti gli strumenti che il regolamento mette a disposizione compreso il voto di fiducia''.

La riunione con tutta probabilita' e' servita anche a mettere a punto la strategia che governo e maggioranza seguiranno in aula e predisporre i maxiemendamenti (da 3 a 5) sui quali porre, eventualmente la fiducia. ''Per ora -si limita a dire Bassanini- non abbiamo affrontato aspetti tecnici, anche perche' speriamo che torni la ragionevolezza''. Ma al di la delle schermaglie che servono ai due schieramenti per poter addossare la colpa l'uno all'altro la presenza del relatore della Camera e' legata proprio alla necessita' di avere un testo concordato che eviti ogni ipotesi di quarta lettura.

Insomma quello che conta per l'esecutivo e' l'obiettivo, quanto al mezzo dipende dall'atteggiamento dell'opposizione. ''Se il Polo manterra' un numero di emendamenti tale da rendere impossibile l'esame e il voto entro i tempi della sessione di bilancio il governo non esitera' a comportarsi di conseguenza. Quello che non possiamo permetterci -attacca Bassanini- e' di andare all'esercizio provvisorio. Il prezzo lo pagherebbero io cittadini ew le imprese''. (segue)

(Ric/Pe/Adnkronos)