FINANZIARIA: GOVERNO E MAGGIORANZA STUDIANO LA FIDUCIA
FINANZIARIA: GOVERNO E MAGGIORANZA STUDIANO LA FIDUCIA
SI VOTERA' SU 3 O 4 MAXIEMENDAMENTI

Roma 11 dic. -(Adnkronos)- Fiducia sempre piu' probabile per la finanziaria: governo e maggioranza infatti sono determinati ad approvare i provvedimenti di bilancio al Senato entro i tempi prestabiliti del 19 dicembre per poi consentire alla Camera il varo definitivo prima di Natale. E quindi se il Polo, come sembra, manterra' i propri emendamenti, la strada per la fiducia e' pressoche' obbligata.

E Governo e maggioranza, anche per non arrivare impreparati all'appuntamento, stanno gia' predisponendo le soluzioni tecniche: il collegato sara' diviso in 3 o 4 maxiemendamenti sui quali sara' posta la fiducia. Contatti sono in corso anche con i relatori del provvedimento alla Camera per evitare in ogni caso una quarta lettura al Senato.

In particolare un maxiemendamento conterra' le norme sulla sanita' e previdenza, una altro sulle restanti norme di razionalizzazione della spesa, un terzo sulle norme fiscali. Nel quarto sarebbero incluse invece tutte le novita' introdotte al Senato. Questa soluzione servirebbe per limitare il riesame alla Camera, al solo maxiemendamento con le modifiche.

Tutto pronto dunque, ma non tutto e' scontato: la maggioranza infatti non porra' subito la questione di fiducia, ma vorra' verificare fino in fondo la disponibilita' del Polo ad esaminare il provvedimento. Con molta probabilita' quindi domani e dopodomani si andra' avanti votando gli emendamenti. (segue)

(Ric/Zn/Adnkronos)