GIUSTIZIA: CONTROLLI INESISTENTI CSM SU MAGISTRATI CORROTTI (3)
GIUSTIZIA: CONTROLLI INESISTENTI CSM SU MAGISTRATI CORROTTI (3)

(Adnkronos) - ''La difficolta' intrinseca del giudizio su qualita' personali -ha proseguito il consigliere- cresce e diviene insuperabile quando sono assenti i dati conoscitivi necessari. Essi sono spesso assenti perche' inconoscibili se non con indagini di tipo penale di esito incerto, ma spesso sono sconosciuti perche' in alcuno modo ricercati''.

A fronte di tutto cio', ha lamentato Zagrebelsky, ''pochissime'' sono le prese di posizioni del Csm sul ''potere-dovere di sorveglianza da parte dei dirigenti degli uffici''. E' giunto quindi il momento che il Consiglio ''assuma una posizione specifica sull'oggetto e sulle modalita' della vigilanza''.

(Arc/Pe/Adnkronos)