PRC: TERZO CONGRESSO, I NUMERI DEI NEOCOMUNISTI AL GOVERNO
PRC: TERZO CONGRESSO, I NUMERI DEI NEOCOMUNISTI AL GOVERNO
IN 5 ANNI DAL 'GRUPPO DEI CINQUE' A QUARTO PARTITO

Roma, 5 dic. (Adnkronos) - Rifondazione Comunista si presenta al suo terzo congresso nazionale in poco meno di cinque anni di vita. Al suo attivo puo' vantare non solo la partecipazione per la prima volta alla maggioranza di governo, pur senza impegno diretto, ma anche con una cospicuo bottino di consenso popolare e propri rappresentanti nelle istituzioni e nei governi locali.

Oltre alla vicepresidenza del Senato oggi affidata a Ersilia Salvato, la squadra parlamentare di Prc e' composta in questa legislatrura da 35 deputati, 11 senatori, 5 europarlamentari. Di tre mila eletti, invece, e' la presenza del Prc in regioni ed enti locali. I sindaci neocomunisti sono 30 (5 dei quali in citta' sopra i 15 mila abitanti) mentre Rifondazione e' al governo in 5 regioni (7 sono gli assessori e due i vicepresidenti di giunta), 100 comuni (per un totale di 180 assessori) e 21 province (con 35 assessori).

La nascita ufficiale del 'Movimento della Rifondazione Comunista' risale al maggio 1991, con una manifestazione all'Eur di Roma che fa seguito all'assemblea del teatro Brancaccio di tutti i simpatizzanti del 'gruppo dei cinque' (Cossutta, Garavini, Salvato, Libertini e Serri) che il 3 febbraio a Rimini avevano riunito i circa novanta delegati al XX congresso del Pci che avevano detto 'no' alla trasformazione del Pci in Pds, rifiutando l'adesione alla Quercia.

Gli iscritti all' allora Mrc sono quasi 100 mila ed il primo congresso del partito (stessa data e stessa citta' del prossimo: Palaeur di Roma, 12-15 dicembre '91) sancisce la trasformazione in Partito della Rifondazione Comunista. Armando Cossutta ne e' il presidente, Sergio Garavini il segretario. Il secondo congresso nazionale (Ergife Palace di Roma, 20-23 gennaio 1994) elegge Fausto Bertinotti alla segreteria. (segue)

(Tor/Zn/Adnkronos)