SERVIZI: FRATTINI RICHIAMA PARLAMENTARI A RISERBO E SEGRETEZZA
SERVIZI: FRATTINI RICHIAMA PARLAMENTARI A RISERBO E SEGRETEZZA

Roma, 11 dic. (Adnkronos) - In una nota l'on. Franco Frattini, presidente del Comitato parlamentare sui servizi, rileva che ''compaiono in queste ore dichiarazioni, indiscrezioni e notizie -per larga parte infondate - riguardanti aspetti dell'attivita' istituzionale del Comitato e specifici atti che debbono restare segreti, anzitutto per un principio di garanzia delle persone - principio che e' regola di civilta'''.

''Il Comitato -continua Frattini- decidera' limiti e modalita' per rendere noti al Parlamento gli esiti dei propri accertamenti anzitutto con riferimento alle attivita' dei servizi deviati''.

Lo stesso presidente Franco Frattini ha scritto in una lettera a tutti i componenti del Comitato in cui richiama ''la necessita' di osservare in modo scrupoloso le regole del riserbo e della segretezza sui fatti e le notizie acquisite''. Nella lettera Frattini esprime la convinzione che ''comportamenti incontrollabili in vicende di questo tipo finiscano esclusivamente per minare la credibilita' del Comitato e l'efficacia del proprio ruolo istituzionale di controllo sul sistema dei servizi segreti''.

(Com/Pe/Adnkronos)