TV: MUSSI, QUALCUNO HA CORSO TROPPO SUL SI' ALL'INTESA
TV: MUSSI, QUALCUNO HA CORSO TROPPO SUL SI' ALL'INTESA
VIGILANZA NON PUO' ESSERE SUPERISPETTORE SULLA RAI

Roma, 11 dic. -(Adnkronos)- ''C'e' qualcuno nella maggioranza che si e' spinto un troppo avanti a dire e' fatta...''. Fabio Mussi fotografa cosi' la situzaione della trattativa tra governo, Polo e maggioranza sull'emittenza eil pacchetto dei decreti in scadenza.

''Quando stamattina abbiamo visto il testo ci e' sembrato che ci fosse ancora da lavorare -spiega il capogruppo della Sd- Ora si vedra' cosa risponde il Polo alle nostre obiezioni. Ci auguriamo che vengano accettate insieme a tutti i decreti collegati che comunque non possono saltare per rappresaglia''.

Per Mussi, ''e' giusto che Mediaset abbia la possibilita' di lavorare con serenita', ma in cambio Forza Italia e An non possono chiedere che venga limitata la possibilita' della Rai di espandersi anche nelle nuove tecnologie ne' che la Commissione di Vigilanza diventi un superispettore dei partiti sulla gestione e il Cda del servizio pubblico''.

Intesa in vista, dunque? Mussi e' prudente. ''L'accordo e' bene che si faccia, ma non a tutti i costi. L'intesa se si fa si deve fare con l'accordo di tutta la maggioranza. Non ci devono essere puri e impuri -afferma- Un regalo di Natale a Berlusconi? Sciocchezze propagandistiche a cui si e' abbandonato anche qualcuno della maggioranza''.

(Nex/Pn/Adnkronos)