CONFCOMMERCIO: NATALE GRAMO, LA TREDICESIMA E' GIA' SPESA
CONFCOMMERCIO: NATALE GRAMO, LA TREDICESIMA E' GIA' SPESA

Roma, 19 dic. -(Adnkronos)- Dei 42 mila miliardi del monte-tredicesime di quest'anno, restera' poco per i consumi natalizi. E' quanto prevede la Confcommercio, secondo cui il 10 pc della tredicesima servira' per pagare l'Ici, un altro 10 pc e' impegnato per rate di mutui e assicurazioni, una quota tra il 15 e il 20 pc verra' accantonata per fronteggiare le scadenze di pagamento dei primi mesi del nuovo anno (bollo patente e passaporto, abbonamento Rai, ecc.) e per spese impreviste, mentre un altro 15 pc e' destinato alle rate per beni durevoli gia' acquistati, a cui si aggiunge il prelievo per l'eurotassa. Confcommercio calcola su ogni milione di tredicesima, il residuo disponobile e' di 340 mila lire.

Da un'indagine della stessa confederazione su un campione di 1000 commercianti, emerge inoltre una situazione di generalizzata debolezza della domanda di beni e servizi, che dovrebbe segnare un aumento reale dello 0,5 pc rispetto al 1995 (per i soli beni l'incremento previsto e' pero' dello 0,1 pc). Secondo la Confcommercio tramonta definitivamente l'era dei beni-immagine, degli status symbol: i consumatori scelgono prodotti che garantiscono il miglior rapporto qualita'-prezzo.

(Red/Pn/Adnkronos)