IRI: FINTECNA SI FA IN DUE E AUTOSTRADE ARRIVA A VIA VENETO
IRI: FINTECNA SI FA IN DUE E AUTOSTRADE ARRIVA A VIA VENETO
FEBBRAIO LE ASSEMBLEE PER LA SCISSIONE

Roma, 19 dic. -(Adnkronos)- Fintecna si fa in due e Autostrade, il gioiello del gruppo approda all'Iri. Il progetto di scissione di Fintecna e' stato infatti approvato oggi sia dal consiglio di amministrazione dell'Iri sia da quello di Fintecna. In una nota l'istituto di via Veneto spiega che il progetto prevede il trasferimento all'Iri, quale societa' beneficiaria, del ramo d'azienda costituito dalla quota di possesso Fintecna in Autostrade e pari al 66,2 p.c. dell'intero capitale sociale (80 pc di azioni ordinarie e 52,4 di azioni privilegiate) ed altre partecipazioni minori. Ora la parola passa alle assemblee dell'Iri e di Fintecna convocate per il 13 febbraio del 97, in prima e il 20 febbraio in seconda, convocazione.

A conclusione dell'operazione di scissione di Fintecna, l'Iri, che attualmente detiene il 20 per cento delle azioni ordinarie e il 20,7 delle azioni privilegiate controllera' circa l'87 per cento dell'intero capitale sociale. ''Tale operazione -si sottolinea nella nota- si inquadra nell'ambito delle attivita' propedeutiche alla privatizzazione della societa' Autostrade prevista entro il giugno del '97''.

Al termine della procedura di scissione l'Iri deterra' il 100 per cento delle azioni ordinarie di Autostrade nonche' il 73,2 pc delle privilegiate, il restante 26,8 per cento e' infatti in mano a terzi. Come noto Autostrade e' presente a Piazza Affari solo con azioni privilegiate.

(Cre/Pn/Adnkronos)